Alberi trascinati dall’acqua abbandonati da mesi sotto il ponte Garibaldi

Alberi trascinati dall’acqua abbandonati da mesi sotto il ponte Garibaldi

SENIGALLIA – L’Amministrazione comunale ha deciso di distribuire a tutti i senigalliesi dei depliant per illustrare le buone pratiche ed i comportamenti corretti da tenere in occasione di eventuali emergenze. Si tratta di una brochure informativa che identifica, in caso di alluvioni, l’area sicura per ogni zona della città. La distribuzione avverrà nelle cassette delle lettere.

Una bella iniziativa per sensibilizzare la cittadinanza. Ma gli amministratori di Senigallia dovrebbero anche provvedere, una volta per tutte, a mettere in sicurezza la città, evitando così di lanciare allarmi – spesso ingiustificati, come è stato fatto in passato – ogni volta che viene annunciata un po’ di pioggia.

E poi, se proprio vogliamo, sarebbe anche opportuno incominciare a liberare i ponti per consentire, nel caso fosse necessario, un migliore deflusso dell’acqua.

Sotto il ponte Garibaldi (foto), tanto per fare un banale esempio, da più di tre mesi (per l’esattezza dal 12 dicembre 2021) si trovano degli alberi trascinati dall’acqua. E mai fatti togliere dagli amministratori senigalliesi. Mentre sotto il ponte degli Angeli (foto) ci sono ancora molti blocchi di cemento dell’ex ponte 2 Giugno. Ed anche questi dovrebbero essere tolti. E, visto che stiamo parlando del Misa, si potrebbe anche continuare con la ghiaia (foto) presente nella parte terminale.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: