La riforma della giustizia al centro di un convegno a Senigallia

La riforma della giustizia al centro di un convegno a Senigallia

Organizzato da Lega e Forza Italia si svolgerà venerdì 13 maggio nei locali del Circolo Acli

SENIGALLIA – “Dalle porte girevoli alle funzioni separate”: la riforma della giustizia sarà al centro di un convegno organizzato, per venerdì 13 maggio, a Senigallia.

Si tratta di una interessante iniziativa della Lega e di Forza Italia che, nell’occasione, hanno ricevuto la significativa collaborazione dei giovani dei due movimenti politici senigalliesi.

Dopo i saluti del sindaco di Senigallia, avvocato Massimo Olivetti, sono previsti gli interventi dell’avvocato Chiara Biondi, consigliere regionale, e dell’avvocato Tiziano Consoli, sindaco di Maiolati Spontini.

Un tema, quello della riforma della giustizia, di grandissima attualità, considerate le molteplici polemiche di questi giorni. A manifestare le maggiori preoccupazioni sono, soprattutto, i magistrati che, a proposito della cosiddetta riforma Cartabia – porta il nome dell’attuale ministro della Giustizia -, parlano apertamente di un attacco frontale ai principi costituzionali e di autonomia e indipendenza della magistratura. Principi che i Padri costituenti, ben consapevoli dei pericoli derivanti dalle diverse forme di controllo della magistratura, posero in primo luogo a tutela del cittadino, come garanzia contro gli abusi dei diversi poteri dello Stato.

Una riforma che, secondo i magistrati, non contribuirà a migliorare la giustizia nel nostro Paese.

Il convegno si svolgerà, con inizio alle ore 17.30, nei locali del Circolo Acli, in via Cavallotti.

Al termine, per i presenti, la possibilità di un apericena. Per informazioni si può telefonare al 339.7363798.

 

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: