I Pretini del 1971 di Mario Giacomelli venduti all’asta a 20.000 euro

I Pretini del 1971 di Mario Giacomelli venduti all’asta a 20.000 euro

SENIGALLIA  – Un’importante asta d’arte si é tenuta a Senigallia, alla Rotonda a mare, luogo simbolo della città.

La maggior parte delle opere erano di Mario Giacomelli ed è stato stabilito un record: una grande stampa firmata dei Pretini del 1971 (lotto n. 7) ha raggiunto la somma di 20.000 euro con i diritti d’asta ed entrerà a far parte delle collezioni di un museo nazionale straniero.

Più di 50 lotti sono stati aggiudicati per un incasso di oltre 120.000 euro, con le offerte più alte per le tre versioni dei Pretini (n. 7, n. 8 e n. 15) e stampe di dimensioni eccezionali : Nudo di Donna e Spoon River.

La serata, particolarmente armoniosa, ha subito un problema informatico inaspettato: nonostante i test di routine e la connessione andata a buon fine, le descrizioni e le immagini non circolavano online.

La soluzione è stata trovata da una giovane tecnico di drouot.com: il browser Chrome filtrando i contenuti, testo ed immagini, ha rallentato eccessivamente il flusso di dati. La soluzione e stata di reinstallare una versione aggiornata di Firefox, ma si era persa un’ora, creando una situazione sempre stressante. Finalmente alle 19.05 l’asta ha potuto avere inizio, con la giovane Celeste Plantureux al martello, che ha subito animato la sala. I lotti 7 e 8 sono stati i più contesi. La metà dei lotti rimarrà nella nostra regione, in eleganti residenze sulla costa Adriatica.

(Le foto sono di Margaux Carrez)

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: