CENTROCRONACAIN PRIMO PIANO

Giovane calciatore di Senigallia uccide a martellate una donna

Giovane calciatore di Senigallia uccide a martellate una donna

La tragedia ieri sera alla periferia di Bologna. La vittima aveva 56 anni

BOLOGNA – Una donna di 56 anni, Alessandra Matteuzzi, è stata uccisa ieri sera a martellate, alla periferia di Bologna, dall’ex compagno.

Ad ucciderla sarebbe stato il ventisettenne senigalliese Giovanni Padovani – calciatore e modello -, già denunciato il mese scorso (il 29 luglio) dalla donna, per atti persecutori.

Il giovane avrebbe atteso l’ex compagna sotto casa e poi l’avrebbe aggredita, colpendola ripetutamente con un martello. Poco dopo è stato arrestato con l’accusa di omicidio.

Giovanni Padovani, nato a Senigallia nel 1995, ha militato in diverse squadre di serie D. Nell’ultima stagione ha vestito prima la maglia del Troina, in Sicilia, e successivamente del Giarre.

Il mese scorso la Sancataldese, formazione di San Cataldo, in provincia di Caltanissetta, sempre militante in serie D, ne aveva annunciato l’ingaggio in qualità di difensore per il prossimo campionato.

Stando a quanto si è appreso la relazione tra Giovanni Padovani ed Alessandra Matteuzzi era iniziata un anno fa. I due però, anche in considerazione che il giovane calciatore di Senigallia giocava con squadre siciliane, non si vedevano spesso.

Ieri sera il tragico epilogo.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: