La squadra di Ostra campione nazionale di ruzzola

La squadra di Ostra campione nazionale di ruzzola

di GIANCARLO ROSSI

OSTRA – Al Campionato nazionale svoltosi ad Ostra, la squadra locale, qualificatasi alla finale con l’ultimo posto disponibile, vince il titolo, battendo nell’ordine Siena, Mondolfo, Arezzo, Mondolfo e Montecarotto.

Solo una settimana fa si celebrava questo Comune per i successi dei propri abitanti in vari sport. Mancava la ruzzola e in questo caso la formazione del “professore” Enzo Pirani, insieme all’altro giovanotto cresciuto a pane e salame (di Genga), all’anagrafe Alberto Ceccacci, 140 primavere in 2, hanno avuto ragione degli aitanti toscani Gianluca e Alessio, del bomber Francesco da Mondolfo (campione uscente) oltre che della giovane formazione montecarottese di capitan Priori che, nelle due batterie della domenica mattina (raggruppate per il maltempo del sabato) si era qualificata come prima.

Ma lo sport è bello e al tempo stesso tiranno. A volte dà, a volte toglie. Sulla strada di Sant’Ubaldo, individuata per la finale della categoria A, decisivo è stato il quinto lancio, nel quale Cristian Crostelli ha azzeccato un tiro che è stato un mix di forza e precisione che dopo aver percorso un tratto in discesa ha poi superato due curve, vanificando già a metà gara quasi tutti gli sforzi degli avversari.

Ma t’ha man of the match, nel complesso delle 3 manches, all’unanimità è stato assegnato a Gianluca Orlietti in arte “pennello”. Lui in particolare sulle curve, dimostra spesso la sua abilità “pennellando” il suo lancio proprio come va la strada come se avesse una specie di navigatore sulla ruzzola. La Var, posizionata presso il Ristorante la Cantinella, pare abbia escluso corpi estranei, trucchi od irregolarità nel suo attrezzo.

Per completezza di informazione, la squadra ostrense era anche composta da Leonello Chiappa e da Giannino Manoni.

Classifica finale: 1′ Pirani Enzo (Ostra), 2′ Brardi Luca (Siena), 3′ Rossi Giancarlo (Mondolfo), 4′ Rossi Silvano (Arezzo), 5″ Piccioli Federico (Mondolfo), 6″ Priori Stefano (Montecarotto).

Nella serie cadetta, il successo è andato alla formazione maceratese di Rombi Otello, (Macerata) che ha messo in fila le formazioni di: Favetti Luciano (Siena), Costantini Paolo, Barocci Luigi, Manoni Ido e Mencarelli Luigino, tutte e 4, formazioni anconetane.

Sempre più convinti che in questo territorio, vi si nasconda qualcosa di prezioso e che ci convince sempre più che ad Ostra, più di uno su mille ce la fa!

Nella foto: la squadra campione nazionale di ruzzola a squadre Uisp 2022 di Ostra e la coppia decisiva, a sinistra Cristian Crostelli, a fianco di Gianluca Orlietti

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: