“Situazione gravissima, le imprese del territorio in grande difficoltà”

“Situazione gravissima, le imprese del territorio in grande difficoltà”

Presa di posizione del Consiglio direttivo di Giomarche, l’Associazione di imprenditori e professionisti del territorio delle Valli Misa e Nevola. Sollevato il problema della manutenzione dei fiumi

OSTRA – “Di fronte al ripetersi nel nostro territorio dell’ennesimo evento calamitoso, che ha comportato la perdita di vite umane e danni ingentissimi, in primo luogo Giomarche – si legge in un comunicato diffuso questa mattina – esprime la sua vicinanza alle famiglie delle vittime ed alle aziende così gravemente colpite.

“Rileviamo come i grandi lavori effettuati, con costi assai elevati, lungo i nostri fiumi non hanno evidentemente avuto la capacità di prevenire il ripetersi di questo tipo di calamità. Né possiamo limitarci a dire che “dovremo abituarci a questi eventi”: non è la struttura del territorio, né i cambiamenti climatici la ragione di quanto accaduto – molto più semplicemente è la scadente o assente manutenzione dei nostri corsi d’acqua la vera causa primaria.

“Nella più parte dei casi, infatti, l’esondazione di giovedì 15 settembre è stata causata dall’accumulo di alberi trascinati dalla furia delle acque: ciò dimostra che è la manutenzione degli alvei e delle rive dei nostri corsi d’acqua il punto critico da risolvere.

“Lo stato di incuria e di abbandono in cui versano, con decine e decine di alberi caduti o pericolanti, frane e accumulo di materiali negli alvei, è un serio fattore di rischio in caso di fenomeni violenti e rapidi come questi. Piuttosto che investire risorse in enormi lavori di sbancamento, è sulla cura costante e ben fatta dei nostri corsi d’acqua che si dovrebbe investire, creando in tal modo posti di lavoro e presidiando metro per metro un ambiente naturale di valore strategico, custodito da secoli con la pazienza e l’amore tipiche delle genti marchigiane.

“Perché non utilizzare i fondi del PNRR per un’impresa del genere, che potrebbe mobilitare persone non occupate assai meglio di provvidenze a pioggia, prive di strategia?

“Giomarche – si legge sempre nel documento del Consiglio Direttivo dell’Associazione di imprenditori e professionisti del territorio delle Valli Misa e Nevola – si attende anche che, in maniera rapida e agile, la Regione Marche utilizzi le risorse a sua disposizione, con bandi mirati e funzionali, per sostenere l’immediata ripresa delle aziende che hanno subito danni molto importanti da questa calamità”.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: