Il Corinaldesi-Padovano scuola all’avanguardia nella trasformazione digitale

Il Corinaldesi-Padovano scuola all’avanguardia nella trasformazione digitale

L’Istituto si è “aggiudicato” due Pon per il potenziamento delle reti e della dotazione tecnologica nelle classi

SENIGALLIA – La trasformazione digitale è una realtà che non si può ignorare: è un fenomeno tumultuoso che sta cambiando la politica, l’economia, il lavoro, la società e il nostro stesso modo di relazionarci con gli altri. La pandemia, inutile dirlo, ha accelerato tutti questi processi che dischiudono, al tempo stesso, opportunità e rischi. La scuola, in particolare, ha di fronte un arduo compito: stare al passo con il cambiamento senza perdere di vista le sue alte finalità educative.

La generazione Z è immersa nel digitale e, una volta entrata in aula, non può rimettere indietro le lancette dell’orologio; deve piuttosto trovare un contesto capace di “educare al digitale”, che sia in grado di sfruttarne al meglio le potenzialità a fini didattici, per stimolare la conoscenza, agevolare l’apprendimento e l’inclusione. Soprattutto, ragazze e ragazzi devono poter sperimentare queste nuove risorse, imparando a farne un uso consapevole, critico e utile per il loro futuro di cittadini e lavoratori.

Obiettivi di alto profilo che non possono essere perseguiti senza gli strumenti adeguati. Per questo l’IIS Corinaldesi-Padovano ha elaborato due distinti progetti (“Digital Board” e “Reti locali, cablate e wireless, nelle scuole”) recentemente finanziati dal Fesr (Fondo europeo di sviluppo regionale): uno rivolto a dotare le classi, di ogni plesso, con monitor digitali interattivi di ultima generazione e a implementare la digitalizzazione del settore amministrativo; l’altro finalizzato al potenziamento e alla sicurezza delle reti cablate e wireless.

Un’altra buona notizia per il Corinaldesi-Padovano e, soprattutto, per i suoi allievi.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: