La Confartigianato: “Famiglie ed imprese non possono vivere nella paura ad ogni pioggia”

La Confartigianato: “Famiglie ed imprese non possono vivere nella paura ad ogni pioggia”

Chiesto un incontro a Comune e Regione dopo l’ennesima emergenza provocata dal maltempo

SENIGALLIA – “La situazione nel Senigalliese è diventata insostenibile. Le famiglie e le imprese non possono vivere nella paura ad ogni forte pioggia”.

Egidio Muscellini (nella foto), presidente dell’Area territoriale di Senigallia di Confartigianato Imprese Ancona – Pesaro e Urbino e Francesca Pretini responsabile dell’ufficio, chiedono un incontro urgente con Amministrazione comunale e Regione Marche dopo l’ennesima emergenza maltempo che ha costretto il Sindaco Olivetti a chiudere attività e scuole e a sgomberare alcune famiglie.

Da anni il territorio vive nella paura che ad ogni pioggia si ripeta quello che si è vissuto nel 2014 e ancora solo qualche mese fa.

“Non abbiamo finito di contare i danni dell’alluvione che ha devastato le nostre zone lo scorso settembre e ci troviamo di nuovo a fare i conti con la paura di perdere tutto. In questa situazione non si può vivere e le imprese non possono pensare di lavorare, investire, programmare”, ribadiscono Muscellini e Pretini.

“Le imprese ci chiedono di poter incontrare il sindaco Olivetti e il presidente della Regione Acquaroli per sapere a che punto è la programmazione degli interventi per la messa in sicurezza del territorio. È necessario inoltre che arrivino quanto prima i fondi stanziati dal Governo. Le persone e gli imprenditori sono esasperati e hanno bisogno di risposte immediate. Non si può più aspettare”.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: