Verità per Giulio Regeni, dopo le polemiche il sindaco scrive a Conte e Di Maio

Verità per Giulio Regeni, dopo le polemiche il sindaco scrive a Conte e Di Maio

SENIGALLIA – Nei giorni scorsi la nuova Amministrazione comunale di Senigallia ha fatto togliere, dalla facciata del Palazzo comunale, in piazza Roma, lo striscione con la scritta “Verità per Giulio Regeni”. Uno striscione affisso da tempo, a Senigallia come in tante altre città italiane, per sollecitare una maggiore attenzione nei confronti della vicenda che ha portato, tra gennaio e febbraio del 2016 alla morte, in Egitto, di Giulio Regeni.

Una decisione, quella di toglierlo, che ha suscitato tante polemiche a Senigallia, soprattutto sui social.

Ed oggi, per cercare di rimediare ad una decisione inopportuna ed affrettata, il sindaco di Senigallia, Massimo Olivetti, ha scritto al presidente del Consiglio Giuseppe Conte ed al ministro degli Esteri Luigi Di Maio per sollecitare un loro interessamento per accertare come è stato ucciso in Egitto lo studente italiano. per cui, anche da Senigallia si continua a chiedere, seppure in maniera diversa, tutta la “verità per Giulio Regeni”

QUI SOTTO la lettera:

SENIGALLIA Lettera Sindaco a Conte e Di Maio per Giulio Regeni2020-11-13

 

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: