Ricordate in Comune le sei vittime della tragedia di Corinaldo / VIDEO

Ricordate in Comune le sei vittime della tragedia di Corinaldo / VIDEO

SENIGALLIA – Due anni fa, la notte tra il 7 e l’8 dicembre, alla Lanterna Azzurra, discoteca di Corinaldo, persero la vita Asia Nasoni, 14 anni, di Marotta; Daniele Pongetti, 16 anni, di Senigallia; Benedetta Vitali, 15 anni, di Fano; Mattia Orlandi, 15 anni, di Frontone; Emma Fabini, 14 anni, di Senigallia; Eleonora Girolimini, 39 anni, di Senigallia.

Ed oggi le vittime sono state ricordate con due appuntamenti, a Senigallia.

Questa mattina, in Duomo, si è tenuta una cerimonia religiosa, con la messa celebrata dal vescovo diocesano Franco Manenti, alla presenza del sindaco di Senigallia, di autorità civili e militari, e di tanti familiari ed amici delle giovani vittime.

Nel pomeriggio, invece, incontro in Comune, promosso dal Comitato Genitori Unitario. Qui il sindaco di Senigallia, Massimo Olivetti, si è ritrovato con alcuni familiari e amici delle vittime.

Nell’occasione i ragazzi hanno anche letto il vademecum del Co.Ge.U per il divertimento sicuro. Le testimonianze di questi ragazzi sono anche presenti nel docufilm: “Parlare nel silenzio, nascita di un manifesto”.

Si tratta di un progetto che affida ai giovani il ricordo delle sei vittime. E sono sempre i ragazzi ad indicare come è nato e si è sviluppato il patto di corresponsabilità fra gestori di locali ed i giovani che li frequentano.

La realizzazione del docufilm è l’ultima iniziativa del Cogeu, il comitato unitario di genitori – aperto anche ai ragazzi – che si è organizzato a Senigallia dopo la tragedia.

QUI SOTTO due video

PER SAPERNE DI PIU’

A Senigallia una cerimonia in Duomo per ricordare le vittime della tragedia di Corinaldo / VIDEO

 

 

 

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: