Il vero volto del conte Adolfo Gherardi in un rarissimo ritratto esposto a Senigallia nel Museo del giocattolo antico

Il vero volto del conte Adolfo Gherardi in un rarissimo ritratto esposto a Senigallia nel Museo del giocattolo antico

SENIGALLIA – Nel Museo del giocattolo antico a Senigallia è esposta in via del tutto eccezionale una rarissima foto ritratto, acquistata recentemente sul mercato antiquario da un giovane collezionista appassionato di storia locale, che ci permette di conoscere il vero volto del giovane conte Adolfo Gherardi, morto di tisi a 22 anni nell’estate del 1870, e di guardarlo, per così dire, negli occhi.

L’esposizione di questo cimelio è corredata da un testo di presentazione scritto dallo storico dell’arte Donato Mori, già autore di studi sui ritratti e sui pensieri filosofici di Gherardi, nonché di una conferenza sul suo palazzo.

Intorno al ritratto del conte benefattore il visitatore può ammirarne altri 200 circa, in carte de visite, realizzati al tempo dell’Unità d’Italia (1860) e nei decenni immediatamente successivi, fermandosi a contemplare volti, abiti, acconciature e accessori d’un’altra età; studiando pose, inquadrature e luce di illustri fotografi come Alinari, Montabone, Arena, Fratacci, Bernoud, Grillet e altri.

Il Museo del giocattolo antico è in Via Maierini, 13 ed è aperto con il seguente orario: da martedì a domenica 10,30-12,30 e 17-19,30, inoltre durante l’estate è prevista anche l’apertura serale.

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: