Torna venerdì “Racconti Nomadi” con i senigalliesi Petrucci e Ferrandi

Torna venerdì “Racconti Nomadi” con i senigalliesi Petrucci e Ferrandi

SENIGALLIA – “Racconti Nomadi” ritorna nelle Marche e farà tappa per la precisione venerdì 31 luglio al Bar Bogart di Fabriano.  Dopo averlo portato in giro per il centro/nord Italia, Marco Petrucci e Francesco Ferrandi (da oltre 25 anni autori per i Nomadi) ritornano nella loro regione per l’unica data marchigiana di questa estate con il loro intenso spettacolo in duo acustico, uno storytelling in cui ripercorrono tra racconti e canzoni il loro quarto di secolo accanto ai Nomadi.

Suoneranno e racconteranno tutte le canzoni scritte per i Nomadi e reinterpreteranno i grandi successi della band emiliana. Orario di inizio fissato per le ore 21.30; nel rispetto delle misure anti-Covid si raccomanda la prenotazione allo 0732/625449.

Lo spettacolo, interamente in acustico (tastiera e voci), è un viaggio temporale all’interno della musica dei Nomadi, dove ai brani storici della band si alternano tutti quelli scritti da Petrucci per i Nomadi (L’eredità, 32° parallelo, Qui, Le Strade, Anni di Frontiera, Mediterraneo, In favelas, Johnny, Chiamami, sino alle più recenti Decadanza, Ti porto a vivere, Calimocho, Io sarò, firmate in coppia con Francesco Ferrandi e presenti nell’ultimo album Nomadi Dentro, per arrivare a Fuori la paura, il brano scritto da Ferrandi e Petrucci durante il lock down ed interpretato dai Nomadi e Paolo Belli, i cui fondi sono destinati all’Ospedale di Reggio Emilia).

Uno spettacolo nel quale atmosfere intime e momenti di ironia si fondono sapientemente, tra racconti, aneddoti e canzoni, accompagnando per oltre due ore gli spettatori in un viaggio dentro un pezzo di musica italiana.

Nella foto: Francesco Ferrandi e Marco Petrucci

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: