Angelica Brescini (Lega): “Incuria ed abbandono nelle frazioni della città”

Angelica Brescini (Lega): “Incuria ed abbandono nelle frazioni della città”

SENIGALLIA – “Sappiamo bene quanto sia importante mantenere curate e servite tutte le frazioni della nostra città, infatti l’incuria concomitante all’abbandono di queste aree, le porterebbe a diventare sola archeologia. Le nostre frazioni, invece, devono essere curate e valorizzate, fornite di tutti quei servizi che le renderebbero comode ed abitabili”. Lo afferma Angelica Brescini (nella foto) della Lega.

“Per mezzo di interventi semplici, utili e periodici si può mantenere una zona pulita sicura e decorosa.  Negli ultimi mesi – aggiunge Angelica Brescini – con il gruppo Lega Giovani di Senigallia, dopo aver ricevuto diverse segnalazioni da parte dei residenti, ci siamo recati nelle principali frazioni della città.

“Seppur le denunce erano gravi e serie, mai ci saremmo aspettati di trovarci dinnanzi ad una situazione del genere.  Non si parla infatti solo di degrado, ma l’inefficienza e la mancanza di servizi sono il punto focale delle problematiche di questi luoghi. Sant’Angelo, Marzocca, Roncitelli, Montignano, Castellaro, Cannella e Scapezzano sono le principali frazioni da tempo dimenticate e trascurate, da chi avrebbe potuto intervenire ma (chissà per quale motivo) vorrebbe farlo solo dopo il 21 settembre. Nominerò solo alcune frazioni, ma questi problemi sono largamente diffusi in tutte le zone periferiche della città.

“Un problema – afferma sempre Angelica Brescini – lo hanno tutte in comune: manto stradale dissestato ed aree verdi trascurate e sporche, in parziale stato di abbandono. Inutile ricordare che buche, avvallamenti e dossi fanno diventare le strade cittadine, vere e proprie montagne russe; peccato che non essendolo, vadano a rappresentare un pericolo costante per l’incolumità degli abitanti.

“Le aree verdi, altro “denominatore comune”, vanno riqualificate e manutenute periodicamente, in quanto  oltre a rappresentare i principali punti di aggregazione cittadina,  ne sono il polmone. Il parco del belvedere di Scapezzano come i parchi di Marzocca, solo per fare degli esempi, necessitano in alcuni casi di nuove piantumazioni di alberi e della cura dei presenti.

“In quel di Roncitelli sono presenti 2 pericolose frane, causate dal dissesto idrogeologico. Seppur l’intervento richiederebbe tempo e denaro, è assolutamente necessario intervenire dando una risposta importante ai residenti del quartiere che dal 2014 si trovano davanti a questa situazione di pericolo.

“Nella stessa frazione di Roncitelli, ma non solo qui, i principali servizi sono mancanti. L’ufficio postale aperto solo 3 volte a settimana (Sia a Roncitelli che a Montignano), per non parlare dell’ufficio del medico di base chiuso da tempo che, a cascata, ha fatto sì che anche la farmacia venisse chiusa; dunque se un cittadino avesse urgentemente bisogno di un farmaco, si vedrebbe costretto ad arrivare a Senigallia.

“Illuminazione, e insufficienti isole ecologiche (che causano la creazione di piccole discariche a cielo aperto), sono un problema per Sant’ Angelo , Cannella e Scapezzano.

Più cura sarebbe necessaria anche per i marciapiedi, la segnaletica orizzontale\verticale e le fermate del bus.

“Siamo giunti quindi alla conclusione che c’è qualcosa da migliorare, ed il primo passo per farlo – conclude Angelica Brescini – è cambiare guardando però al futuro”.

 

 

QS – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.quisenigallia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: